STORIA

L'attuale "Corale di Belledo - Schola Cantorum", trova le sue origini dall'evoluzione di un precedente coro formato da giovani che animavano le liturgie della parrocchia di Belledo di Lecco (Lc). Voluta soprattutto su iniziativa del Reverendo don Ernesto Casiraghi, parroco della Chiesa dei Santi Sisinio, Martirio ed Alessandro di Belledo di Lecco (Lc), la corale di Belledo ha subito, nel 1995, il cambio di direzione artistica. Il nuovo maestro ha arricchito il repertorio musicale del gruppo, convertendolo da repertorio basato su brani semplici, in repertorio sacro e sacro liturgico. Durante questa conversione, durata all'incirca un quinquennio, la corale ha iniziato la sua attivita' di polifonia vocale a cappella e di brani accompagnati dall'organo, con un programma vario di musica sacra, profana e popolare. Da sempre lo scopo principale della corale e' quello di servire alla liturgia, e per questo, con profuso impegno, studia la musica sia dal punto di vista scolastico che da quello esecutivo, trasformandosi da corale parrocchiale a Schola Cantorum a partire dall'A.D. 2000. L'obiettivo della Schola Cantorum e' quello di creare un'ambiente sereno, nel quale giovani e meno giovani possano trovare nella musica corale un momento di crescita culturale ed umana. Ha avuto l'onore di conoscere ed apprezzare alcune lezioni di musica del M. Giorgio Bredolo. A coronamento delle proprie capacita' esecutive, ha eseguito negli ultimi 6 anni, tre concerti con orchestra nella propria parrocchia ed e' stata chiamata in replica dalla parrocchia di Lissone (Mi). Ha collaborato con la corale parrocchiale di San Giovanni di Lecco (Lc), diretta dal M. Flavia Crotta, per i concerti di natale degli anni 2004 e 2005. E' sempre accompagnata dall'organista Mino Miti ed attualmente e' composta da 19 coristi suddivisi in: 4 bassi, 4 tenori, 7 contralti, 4 soprani. In occasioni particolari si aggiungono altri tre giovani soprani. Dall'anno 2010, segue costantemente un camminio di perfezionamento vocale con il M. Roberto Balconi, mentre dall'aprile 2011 si e' aggiunto l'organista maestro Massimo Borassi.
Il repertorio, sempre di natura sacra e sacra liturgica, spazia dal 1700 ai giorni nostri.
Fondatore della corale